Indoor: arrestato il medico "verde" Werner Nussbaumer
  22-05-2003 22:52
Autore : dsafddfs
 
 
  È stato arrestato il medico ticinese Werner Nussbaumer, che era uno dei pochi che aveva il coraggio di prescrivere "canapa" ai suoi pazienti.
Solidarietà con Werner in questo periodo di ingiusta repressione!
 
     
  BELLINZONA - Il Ministero pubblico e la polizia cantonale comunicano che oggi è stata effettuata un'ulteriore operazione anticanapa denominata Indoor 15.
Il dispositivo d'intervento era composto da una quarantina di agenti fra cui quelli attivi del Gruppo operativo canapa supportati da agenti della cantonale e agenti della polizia della città di Lugano e delle polizie comunali di Chiasso, Mendrisio, (Stabio), Locarno, Bellinzona e coadiuvati dal farmacista cantonale.

Nel corso della mattina sono state interpellate diverse persone i cui nomi erano emersi nel corso delle indagini scaturite dalle precedenti operazioni Indoor ed in particolare dalla Indoor 13 e Indoor 6.

Su ordine del Magistrato a Gravesano è stato fermato e arrestato un medico, l'ex deputato dei Verdi e degli Indipendenti in Gran Consiglio Werner Nussbaumer. Egli, fra l'altro, prescriveva medicamenti a base di canapa in violazione della Legge federale sugli stupefacenti. E' stato perquisito il suo studio medico ed il suo domicilio e nelle adiacenze, fra i filari di vite del suo vigneto, è stata sequestrata una coltivazione di canapa di circa un centinaio di piante. Inoltre è stato pure perquisito il suo secondo studio medico di Mesocco. Nel suoi confronti è stata promossa l'accusa di violazione aggravata, subordinatamente semplice, alla legge sugli stupefacenti e di riciclaggio.

A Lugano sono stati interrogati due Avvocati mentre presso i loro studi è stata recuperata documentazione inerente ad una società attiva nel campo della produzione e della commercializzazione della canapa. A Bellinzona è stato parimenti interrogato un consulente specializzatosi in quel settore. A Mezzovico, Locarno, Losone e Moleno sono stati perquisiti 4 domicili con il fermo di altrettante persone. Due di queste sono state arrestate su ordine del Magistrato, con l'accusa di violazione aggravata, subordinatamente semplice, alla legge sugli stupefacenti. A Chiasso sono stati perquisiti e chiusi due negozi di canapaio e a Balerna un magazzino collegato con questi due punti di vendita. Sul posto sono stati sequestrati alcuni kg di canapa secca. Una persona che ha pure un ruolo di associato nella gestione dei due canapai, è stata interrogata ed in seguito arrestata con l'accusa di violazione aggravata, subordinatamente semplice, alla legge sugli stupefacenti.

Per evidenti motivi di segreto istruttorio, comunica infine la Polcantonale, "non vi saranno per il momento altre informazioni al riguardo e le indagini proseguiranno a tutto campo ed a ritmo serrato".

 
     
 
> solidarietà...
solidarietà...
 
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email