Tema/i | media/net-attivismo | repressione | anticapitalismo / antiglobalizzazione : Il ritorno dello Stato ficcanaso
  18-11-2004 14:42
Autore : ((i))
 
 
  Nonostante in un comunicato del 26 agosto 2004, la polizia federale annunciasse, dopo il contradditorio rapporto del Consiglio Federale sulla sicurezza interna: "Estremismo in Svizzera: nessuna grave minaccia per la sicurezza nazionale", la stessa sta sorvegliando 2'000 attivisti, sia di sinistra che di destra e ha già raccolto oltre 50'000 informazioni, stando al servizio TSI.
Tutt* i/le 300 squatters di Ginevra sono stati schedati.
Blocher afferma che darà maggiori informazioni sulla questione, ma solo a fine gennaio, dopo il Forum Economico che si terrà anche quest'anno a Davos.
Proprio durante il WEF dell'anno scorso, centinaia di persone sono state fermate e schedate a Landquart. Il fermo, con la relativa presa di dati, è poi diventata prassi comune dopo ogni manifestazione - 1° maggio a Zurigo, manifestazione per Camenisch, ecc. - diventandolo anche in Ticino [occupazione a Locarno - Vico Morcote].
Tutto questo dopo lo scandalo delle schedature di una decina di anni fa, quando l'enorme mole di materiale raccolto, oltre 900mila persone schedate fra gli anni '50 ed il 1989, aveva dato origine ad un elefantiaco archivio (+info). Nel giugno '98, i/le votanti svizzer* ha respinto a larghissima maggioranza un'iniziativa atta ad abolire la polizia politica. I tempi sono cambiati e oggi non devono neppure nascondersi!

Materiali: Schedature DNA | Daniel de Roulet | Anticomunismo e schedature | auf deutsch
 
     
   
     
 
> spione!
spione!
 
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email