Tema/i | guerra : Ginevra: un migliaio di manifestanti contro la guerra
  18-03-2006 23:15
Autore : no war
: http://
 
 
  GINEVRA - Un migliaio di persone - 800 secondo la polizia - ha preso parte oggi pomeriggio a Ginevra ad una manifestazione contro la guerra in Iraq, in Palestina e contro i massacri nella Repubblica democratica del Congo.  
     
  Soddisfatti gli organizzatori, che non si attendevano una partecipazione così numerosa, contando che lo scorso anno alla stessa data, nella ricorrenza dell'intervento americano in Irak, i partecipanti erano stati soltanto una ventina.

Il corteo dei pacifisti è partito da Place Neuve e dopo essere sfilato nella città vecchia ha raggiunto la stazione di Cornavin. Lanciati appelli alla mobilitazione contro le occupazioni di cui soffrono le popolazioni di Iraq, Palestina, Tibet, Cecenia e Bolivia. Scanditi slogan anche contro le varie forme di "oppressione imperialista". Erano presenti partiti di sinistra, Verdi, esponenti sindacali, terzomondisti e appartenenti a collettivi.

Il corteo si è poi diretto verso la sede della rappresentanza americana a Ginevra, dove è stata espressa, verbalmente, indignazione nei riguardi del presidente Usa George Bush e del premier britannico Tony Blair. Anche davanti all'ambasciata russa i manifestanti hanno fatto una breve sosta, scandendo slogan contro Putin. Poi il corteo si è disperso nella calma sulla Piazza delle Nazioni e i partecipant hanno potuto usufruire dei trasporti pubblici gratuiti per rientrare a casa.
 
     
 
> i manifestanti
i manifestanti
 
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email
  be.. 2006-03-19 12:00  
..niente di nuovo ormai Ginevra e una citta araba
paolo
  contro la guerra 2006-03-19 18:59  
Cosa c'entra la città araba? Siamo noi che non riusciamo più a mobilitare contro la guerra.
Giampi
  ...pensate 1 po'... 2006-03-20 20:26  
Olla!ormai alla "guerra" ke é stata fatta in iraq nn si po' rimediare(in realtà é un'invasione...)poi in ogni caso pensate 1 po' se le forze occupanti se ne andassero proprio adesso...cosa succederebbe???ci sarebbe un'anarchia completa...a ma é vero..é prorpio quello ke volete..ma pensate 1 po' a quelle povere persone ke nn sono armate come i loro "fratelli" dovrebbero sottostare ad ogni oppressione ke verrebbe loro inflitta...pensate un po' , fra quella gente é vero ci sono persone brave e con tanti principi ma le persone armate e ke sono in grado di procurarsele nn sono affatto questi bravi mussulmani ma quelli cattivi ke vogliono proprio l'anarkia come voi per poter dominare nel caos...perciò pensate un po'...voi nn vi rendete conto ma anke qnd fate questi cortei con le bandiere dei gay omossessuali ad arcobaleno siete ancora + strumentalizzati di quei poveri soldati americani ke vengono mandati in iraq...pensate un po'...pensate un po' quanto siete ridicoli...
5.56mm