Liberare tutte, liberare tutti!
  02-05-2010 10:00
Autore : ((i))
 
 
  Che senso può ancora avere oggi il carcere, istituzione totalizzante il cui scopo non è assolutamente quello che si prefigge? In carcere ci finiscono coloro che per tratti sociali, culturali, sessuali, ideologici e altri non rientrano sotto i canoni del buon cittadino. Ma cosa vuol dire essere buon cittadino? Avere la "fortuna" di essere nato in un Paese ricco avendone la cittadinanza, da genitori che hanno un reddito medio-alto? Sviluppare durante la propria vita solo la cultura e gli interessi propinati dalla società? Passare una vita da sfruttat* dal capitale, dallo Stato, dal patriarcato senza che questo inneschi nessun atto di ribellione volontario o involontario? Abbassare lo sguardo e non notare le ingiustizie?

Solidarietà a tutte le prigioniere e a tutti i progionieri.

Costa, Silvia e Billy sono compagn* anarchici/he da anni attiv* nelle lotte ecologiste radicali, per la liberazione animale, contro nocività come biotecnologie, nanotecnologie, nucleare e nel supporto e sostegno solidale dei prigionieri e delle prigioniere. Da metà aprile si trovano in carcere in Svizzera.

::Comunicato di solidarietà stilato da differenti realtà europee::
"Il 15 Aprile sono stati arrestati in svizzera Costantino, Silvia e Billy, con l’accusa di trasporto e tentato uso di materiale esplosivo.
Vogliamo ribadire la nostra solidarietà incondizionata nei loro confronti, perché la loro identità e la loro lotta è quella di tutti e tutte le rivoluzionarie, perché con passione, tenacia e volontà hanno sempre lottato contro lo Stato ed il Capitalismo, che producono da sempre guerre, morte, devastazioni ambientali, sfruttamento, oppressione e profitto per il dominio. Ed il controllo e e la ricerca bio-nano-tecnologica sono alcuni degli strumenti nelle mani del potere per poter mantenere questo stato di cose.
Esistono tre tipologie di persone: quelli che stanno alla finestra e osservano quella che accade, quelli che stanno alla finestra e commentano quello che accade e poi ci sono quelli che le cose le fanno accadere. Questi ultimi che hanno compreso la necessità di agire in prima persona per liberarsi dalla catene di questa società sono gli indispensabili e noi stiamo dalla loro parte.

La solidarietà è nostra arma

Solidarietà a Costa, Silvia e Billy [1, 2, 3, 4, 5]
Solidarietà a Marco Camenisch
Solidarietà a tutti e tutte le prigioniere rivoluzionarie.
"

Per contattare Billy, Costa e Silvia: >>

Libertà per i prigionieri del 1 maggio a Zurigo!

::Azioni di solidarietà::
Biel >> , >>
Berna >>

::Approfondimenti vari::
Freiheitx3 >>
L'IBM, la Svizzera ed il Nazismo >>
Perché opporsi alle nanotecnologie? >>
Solidarietà a Ivo e Philipp >>
Sul carcere siti di approfondimento : dentroefuori ¦ contro i reati associativi ¦ blog federico aldrovandi ¦ informacarcere ¦ giumuragiubox ¦ la biblioteca dell'evasione
Anche nelle carceri svizzere si muore: 30.04.2010 Zurigo >> , 12.03.2010 Lausanne >>
 
     
   
     
 
> alberello
alberello
 
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email